In offerta!

Riviera Ligure di Ponente Pigato Grand Père 2015 Biovio

Biovio
0,75 Litri
-7%

27,00 25,00

Esaurito

agricoltura

nazione

regione

vitigni

annata

gradazione

denominazione

Descrizione

Riviera Ligure di Ponente Pigato Grand Père 2015 Biovio

Piagato 100%

Biologico certificato

Prodotto con uve provenienti dal vigneto “Marixe” a Bastia d’Albenga vendemmiate dopo la metà di ottobre.

Crio macerazione dell’uva e fermentazione in acciaio sulle bucce senza aggiungere lieviti selezionati. Matura 10 mesi in tonneaux di secondo passaggio e 4 in bottiglia.

Colore giallo paglierino intenso con riflessi oro.

Appena avvicinato il naso, sboccia in modo naturale un sorriso. Una diretta corrispondenza del piacere, che dal palato scivola in ogni rivolo del mio corpo. E’ una questione d’istanti, eppure mi perdo. Corre veloce la mente. Dalla terra al mare. Corre fino allo sguardo truce di Andrea Bonini, direttore del Seminario Veronelli, che ormai troppi anni fa, mi ha insegnato il distacco. Quando si valuta bisogna reprimere la manifestazione delle emozioni. Allora, consapevolmente mesto, ritorno.

Abbiamo profumi di frutta, la pera, la pesca a pasta gialla, l’albicocca e tra gli esotici il mango. Le scorze di agrumi canditi, e per quella sensazione vagamente fumosa, il bergamotto. Tra i fiori spicca una splendida ginestra. Ci sono profumi di spezie e di frutta secca. In conclusione la macchia mediterranea. Ad una seconda olfazione definisco meglio il profuma di pesca, che è quella ripiena. Quel profumo che sfuggiva al forno di mia mamma, mentre le cucinava.

Al palato è addirittura sontuoso. Perfettamente equilibrato, ha tra le durezze anche un insolito eppur gentilissimo tannino, estratto dalla fermentazione all’antica. Ormai non ci sorprende più la salinità, per quanto sia pregevole. Ha tanta materia e ben disegnata. Resta in bocca con autorevolezza, sembra desideroso di farsi ammirare, come un meraviglioso cavallo di razza lanciato al trotto. Torna la mandorla sul finale in modo piacevole. Molto persistente il finale per un climax a crescere.

Mi piace tantissimo.

Senza esitazione lo colloco tra i migliori 10 bianchi italiani

Ottimo per accompagnare quasi tutti i piatti della cucina tradizionale ligure e non solo quella.

Come il suoi fratelli minori è strepitoso con i carciofi d’Albenga, impanati e fritti, come ha ampiamente dimostrato Chiara, l’affettuosa moglie di Aimone e mamma di Caterina, che li ha serviti ancora caldi alla fine della degustazione.

Avrà ragione Bonini a dire, che in degustazione non si deve lasciar trapelare le passioni, eppure se di tanto in tanto non assecondassimo le emozioni, se non seguissimo i suoi capricci,  cosa saremmo?

 

Informazioni aggiuntive

COD:WIN-24682
Peso1.5 kg
formato

tappo

vinificazione

Crio-macerazione per 24 ore, fermentazione con le bucce in contenitori di acciaio a temperatura controllata

affinamento

In tonneaux di 2° passaggio e 4 mesi in bottiglia

comune

Premi e riconoscimenti