In offerta!

Valpolicella Superiore Ripasso Marchesa Maria Bella 2016 Massimago

-7%

18,00 16,75

Disponibile

agricoltura

nazione

regione

annata

Descrizione

Valpolicella Superiore Ripasso Marchesa Maria Bella 2016 Massimago

Corvina, Rondinella e Corvinone

Biologico certificato.

Le uve sono coltivate in vigneti posti nel comune di Mezzane di Sotto, dove il suolo è marnoso e argilloso. L’altitudine è di 180 metri sul livello del mare.

La densità della piante è di 7000 ceppi per ettaro, mentre il sistema di allevamento è la spalliera con potatura Guyot.

Dopo un’accurata selezione condotta in vigna, le uve, raccolte manualmente, sono lasciate fermentare per un lungo periodo in vasche d’acciaio inox. Trascorso qualche mese, le vinacce dell’Amarone vengono aggiunte al vino ottenuto da uve fresche per una seconda macerazione. Il “ripassaggio” sulle vinacce dell’amarone, arricchisce il vino in struttura e complessità. Dopo aver svolto la trasformazione malo lattica in vasche d’acciaio, il vino affina in barrique e tonneaux di rovere francese per 12 mesi.

Valpolicella Superiore Ripasso Marchesa Maria Bella 2016 Massimago

Rosso rubino intenso.

Al naso tra i profumi di testa si distinguono la frutta del bosco e i fiori rossi. Seguono sentori di frutta matura, le ciliegie e le amarene sotto spirito. Si riescono a cogliere anche note verdi, di prato, e di bosco. Anche alcune spezie dolci, come cannella, vaniglia e pepe verde si aggiungono al resto.

Al palato ha struttura e disinvolta eleganza. Buone le durezze, e ottime le morbidezze espresse dalla dolcezza e dallo pseudo calore del grado alcolico. Acidità, tannino e mineralità si impegnano per riequilibrare la bilancia. Gli aromi che si conquistano gli onori della cronaca sono di frutta e di spezie. Per niente scontato l’insieme. Persistente

Il Valpolicella ripasso Marchesa Maria Bella di Massimago è equilibrato, tanto da accompagnare con disinvoltura diversi tipi di piatti.

Informazioni aggiuntive

COD:WIN-28152
Peso1.5 kg
tappo

Premi e riconoscimenti

Wine il vino2016 89 / 100